Attività

Contrasto al Bracconaggio

In questi giorni la Polizia Provinciale Veneta coadiuvata dalle Guardie Volontarie di UPSdG, stanno attuando alcuni servizi per contrastare il Bracconaggio da parte dei Pescatori Professionisti e da parte dei Pescatori Dilettanti.

Il giorno 05/03 l’operazione congiunta si è svolta nei pressi di Lazise, con il conseguente riscontro dell’illecito che ha portato ad una multa sia per i Professionisti sia per il Grossista.

Tentativo di rianimo e rilascio Lucci
Pesci sequestrati dalla Polizia Provinciale



Censimento

L’unione Pescatori Sportivi del Garda in collaborazione con L’Unione Pescatori Sportivi Bergamo e Brescia ha, tra Dicembre 2019 e Gennaio 2020, censito la popolazione di Cormorano presente sulle sponde del Lago di Garda.

UPSdG con le sue 11 Associazioni ( a breve ranno 12 con l’entra di Lazise ) ha censito in modo capillare partendo da Riva del Garda scendendo dalla sponda Bresciana fino a Padenghe e sulla sponda Veronese fino a Lazise, tutti i posatoi notturni presenti nei pressi delle sponde Gardesane e sulle quattro isole del Garda ( Ulivo-Sogno-Trimelone e Isola del Garda ) in modo da poter quantificare e censire in maniera esatta il numero di individui che stazionano durante l’inverno e che poi in primavera, andranno a nidificare con conseguente aumento della popolazione stanziale.

Questo è stato fatto su richiesta della Regione Lombardia che poi passerà agli abbattimenti mirati, al contenimento di specie dannose all’ ecosistema e alla fauna acquatica pregiata del Garda.

Non mi dilungo oltre ma posso solo aggiungere che solo sulle due isole maggiori ( Trimelone e Isola del Garda ) i Cormorani censiti erano circa 700!!!!

Trimelone
Trimelone
Isola del Garda

Scatole vibert uova Lacustre

L’Unione Pescatori Sportivi del Garda in collaborazione con UPBS ha recentemente posizionato 10 scatole vibert con circa 10.000 uova di trota lacuste sul torrente Barbarano per consentire il ritorno in quell’ habitat della trota Lacustre.

Si è proceduto ad un primo sopralluogo per rendersi conto della situazione generale del Torrente e in un secondo momento si sono andare a posizionare sul greto del torrente le scatole contenenti le uova fecondate di trota Lacustre.

Sono anche state segnalate tramite cartelli, i punti dove sono state posizionate le scatole per far si che, anche in maniera accidentale , non venissero calpestate e o altro le zone prescelte.